Nuove esperienze per il museo d’arte orientale di Venezia

Sono state consegnate le 3 applicazioni realizzate per il Mueso d’arte orientale di Venezia. 3 esperienze riunite poi in un’unica APP scaricabile per vivere il museo in maniera più coinvolgente grazie alla realtà aumentata. Abbiamo realizzato un’applicazione che, con l’uso di un occhiale Hololens, fa vivere al visitatore un’esperienza immersiva, dove delle armature prendono vita e raccontano come erano costruite dando qualche informazione sulla storia giapponese. Le serie armature dei samurai però avranno da litigare un pò con un diavoletto birichino che le prende un pò in giro. Una 2° esperienza offre a tutti la possibilità di vedere l’interno di una portantina per dama sempre chiusa per motivi conservativi.  Qui è una voce guida a dirigere lo sgiardo tra i fini decori tradizionali. La 3° invece grazie alla realizzazione di una rete di intelligenza artificiale, spiega come sono costruiti e fa sentire come suonano gli strumenti musicali giapponesi, basta puntare su di essi il proprio cellulare. Le esperienze sono state ideate e create per superare le disabilità più comuni (infatti sono dotate di sottotitoli) e rendere il museo più inclusivo, ma consentono a tutti una migliore comprensione del patrimonio esposto.

https://polomusealeveneto.beniculturali.it/eventi-e-mostre/nuove-tecnologie-ict-il-museo-d’arte-orientale-museo-darte-orientale-martedì-21